La Quercia di Gualdo: recupero in tree-climbing

La Quercia di Gualdo è un bellissimo Rovere (Quercus Robur) ed è situata in un podere privato vicino all'abitato di Riolo Terme, in provincia di Ravenna. 

1 querciarovere prima

La pianta in questione è alta circa 17 m e ha una circonferenza del tronco di 3,5m. L'età stimata è di circa 150 anni.
È in pieno stadio 8 e ha una struttura architettonica quasi perfetta, con un leggero "allungamento asimmetrico" verso est della chioma. La pianta ha un buon tenore vegetativo, anche se nelle quote più alte della chioma questo tenore è leggermente minore. Presenta tagli al fusto e sulle branche, tipiche da "spalcatura" e in alcuni casi da rottura (soprattutto su una piccola branca) da vento o neve.
Ci sono vari effetti "botte" su 3-4 rami di grosso calibro (40cm.) che danno ospitalità (si fa per dire) a dei calabroni: questi effetti botti, dovuti a cavità causate da tagli di grosso diametro, non destano preoccupazione, vuoi per il ridotto carico dei rami che sono posti da lì in avanti, vuoi perché c'è un massiccio apporto di legno di reazione su di esso.

Nel momento del sopralluogo, avvenuto qualche mese prima, avevamo ipotizzato di collocare 1-2 cablaggi su alcuni di questi rami, ma una volta in chioma e dopo aver notato che i difetti riscontrati non destavano una grossa preoccupazione, abbiamo deciso di effettuare dei piccoli alleggerimenti.

Nel precedente lavoro di potatura, la prima parte della chioma compresa sotto i 10 m da terra è stata brutalmente "tagliata" con tagli di grosse dimensioni (anche di 20 cm) senza nemmeno guardare a un possibile sostituto come lo sarebbe con il taglio di ritorno. Questi tagli, fatti da una ditta 4-5 anni fa, sono scriteriati e sono stati fatti solo dove sono arrivati con una piattaforma elevabile, perché la quercia è difficile da avvicinare con un mezzo meccanico. Questo tipo di intervento, più  simile ad un capitozzo, lo abbiamo riscontrato anche su una Acacia vicina alla Quercia in questione.

LA QUERCIA: prima&dopo

In pratica abbiamo fatto due tipi di interventi distinti, perché la chioma ha risposto diversamente rispetto agli interventi che si sono fatti in questi tempi.

2 quercia rimonda

  • Nella parte cerchiata in ROSSO abbiamo fatto una rimonda e una selezione della vegetazione "riscoppiata" dopo l'intervento a "capitozzo", senza andare a togliere più del 10% della vegetazione. In questo modo abbiamo eliminato rami epicormici inseriti male o con codominanze.
  • Nella parte in VERDE abbiamo fatto solo una rimonda e piccoli alleggerimenti su 3 grossi rami che presentavano degli effetti botte causati da cavità. In questo maniera abbiamo tolto meno del 5% della vegetazione, andando a riequilibrare il materiale che abbiamo asportato maggiormente nella parte sottostante.

Possiamo affermare che, in totale, abbiamo tolto solamente circa il 5% di vegetazione da questo Rovere, come evidenziano le foto del prima e dopo. Nei prossimi anni monitoreremo le problematiche strutturali della Quercia e come si comporterà laddove abbiamo selezionato della vegetazione sui tagli a capitozzo.

1 Prima - Quercia
1 Dopo - Quercia

2 Prima - Quercia
2 Dopo - Quercia

 

 

Lascia il telefono e ti chiameremo noi!

Lascia il telefono e ti chiameremo noi!